News'n'press

U2, Bono Vox: “Non amo il nome della band e provo imbarazzo per alcune delle nostre canzoni”.

today19 Gennaio 2022

Sfondo

Intervistato da Awards Chatter, podcast creato e condotto da Scott Feinberg, Bono Vox ha parlato degli U2 lasciandosi andare ad una serie di curiose rivelazioni: “Davvero, non mi piace”, ha detto in riferimento al nome del gruppo, “Credo di aver avuto una specie di dislessia, perché non avevo appreso da subito che ‘Beatles’, ad esempio, fosse un brutto gioco di parole. Nella nostra testa era tipo l’aereo-spia, una roba futuristica. Oggi come oggi, però, continua a non piacermi”.

Spostando il focus sulle canzoni prodotte negli anni dalla band, il musicista ha poi aggiunto: “Rabbrividisco ancora un po’”, dice in riferimento ad alcune delle sue performance vocali, “La mia voce sui brani più datati non mi fa impazzire. E’ parecchio strana, non da macho. Credo di essere diventato un vero cantante solo di recente. Mi è capitato di ascoltare alla radio uno dei nostri pezzi, mentre passavano, e sono diventato rosso per l’imbarazzo”.

Scritto da: RadioRock FM106.6

Articolo precedente

0%