News'n'press

Tre curiosità su Nevermind dei Nirvana

today11 Gennaio 2024

Sfondo

L’11 gennaio del 1992 il celeberrimo secondo album dei Nirvana Nevermind raggiungeva le vette delle classifiche USA, divenendo in breve tempo un disco-manifesto per un’intera generazione. Scopriamo insieme tre curiosità che lo riguardano e che (forse) non conoscevate.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Radio Rock 106.6 (@radiorock106.6)

1) Tre curiosità su Nevermind: il titolo

L’album si sarebbe dovuto intitolare Sheep, in riferimento all’istinto gregario delle masse nella società globalizzata. Si preferì però ripiegare su Nevermind, inteso come il “non importa” lassista dell’individuo medio.

2) Aspettative VS Realtà

La Geffen Records aveva auspicato per l’album vendite complessive pari a 250.000 copie. Nevermind finì però per raggiungerne 300.000 a settimana, subito dopo la sua pubblicazione. Ad oggi risulta uno dei dischi più acquistati di sempre, con oltre 30 milioni di copie vendute in tutto il mondo.

3) Un celebre equivoco

Il titolo di Smells Like Teen Spirit nacque dopo una serata alcolica di Kurt Cobain con la cantante Kathleen Hanna. Quest’ultima scrisse su un muro “Kurt smells like teen spirit”, alludendo al profumo Teen Spirit usato dall’allora ragazza del leader dei Nirvana Toni Vail. Il frontman lo intese invece come “spirito di un teenager”, apprezzò la frase e ci intitolò la hit.

Scritto da: RadioRock FM106.6

0%