News'n'press

System Of A Down, Serj Tankian: ‘La band potrebbe proseguire senza di me’

today2 Luglio 2024

Sfondo

Intervistato stavolta da Metal Hammer, il cantante Serj Tankian è tornato a parlare dei System Of A Down in risposta ai commenti, lo scorso anno, del batterista John Dolmayan, il quale aveva tirato in ballo il compagno di band rivelando la scarsa voglia, di questi, di rimanere nel gruppo a lungo termine.

System Of A Down, Serj Tankian: ‘La band potrebbe proseguire senza di me’

“John significa tantissimo per me”, ha detto Serj Tankian intervistato stavolta da Metal Hammer tornando a parlare dei System Of A Down, “E’ mio cognato, gli voglio bene e l’ho visto non ultimo ieri ma in più di qualche occasione si è arrabbiato e ha detto cazzate. Ci sono state volte in cui anche io, in preda alla rabbia, ho detto cazzate. C’è sempre stata la possibilità, per loro, di andare avanti senza di me, e John lo sa. […] Per me i System Of A Down vanno oltre il gruppo. E’ il rapporto tra noi. Qualcosa che ha un valore più grande rispetto al gruppo, alla musica. Questo è difficile da capire per le altre persone, forse anche per alcuni al nostro interno. […] La nostra musica è più attuale di quanto potessimo mai immaginare, e questo è il complimento più grande per ogni artista”.

System Of A Down, Serj Tankian: ‘Per fare un nuovo album ci vorrebbe un approccio egualitario’

Ospite del The Jesea Lee ShowSerj Tankian ha parlato della mancanza di nuova musica dei System Of A Down: “Un approccio egualitario per tutto quello che riguarda la band”, dice, “Insomma maggiore equità in termini di scrittura della musica, divisione di ogni cosa incluse le pubblicazioni, le idee, in termini di condivisione e cose del genere. Tra di noi scherziamo sul fatto di avere una sorta di vademecum perché tempo fa scrissi dei punti”. 

Scritto da: RadioRock FM106.6

0%