News'n'press

Queen, Brian May: “John Deacon è ancora parte della band”

today11 Agosto 2023 1

Sfondo

Nel corso di un incontro coi fan organizzato dal The Guardian, il chitarrista Brian May ha così parlato del suo personale rapporto con l’ex bassista dei Queen, John Deacon, fuori dal gruppo dalla metà degli anni novanta. Durante la stessa chiacchierata, May ha anche spiegato i motivi che avrebbero portato Deacon a uscire dalla band dopo la scomparsa, nel 1991, del cantante Freddie Mercury: morto a 45 anni per una broncopolmonite rivelatasi letale a causa delle complicanze dovute dall’AIDS.

Brian May: “Ecco perché John Deacon si è ritirato a vita privata”

Suo compagno nei Queen per più di trent’anni, John Deacon avrebbe lasciato la band nella metà degli anni novanta subito dopo l’esibizione, nel 1997, del brano “The Show Must Go On” con Elton John alla voce nella cornice della Cowdray House, nel Sussex, e la registrazione, nel 1998, dell’inedita “No-One But You (Only The Good Die Young)”. “Quella sera stessa John si è rivolto a noi dicendoci di averne abbastanza, di non poterne più”, rivela May, “Eravamo coscienti che avesse bisogno di prendersi una pausa ma non è più tornato sui suoi passi. Non voglio dire altro perché rispettiamo il suo desiderio di riservatezza. Ogni decisione economica è presa d’accordo con lui, è ancora parte della band”.

Le due band nelle quali Brian May avrebbe voluto suonare fuori dai Queen

“Probabilmente i Beatles”, ha detto il chitarrista rispondendo a un’altra domanda dei fan, “Sono sicuro che non sarebbe stato facile essere un Beatle ma mi ritroverei in quell’incredibile livello di creatività. Ho guardato parecchio ‘Get Back’. Mi ha un po’ rattristato perché mi ha ricordato noi […] Sentivo che anche loro si trovavano in una situazione dolorosa ma guardando la seconda parte li ho visti reagire e ritrovarsi davvero […] Non fossero stati i Beatles, avrei optato per i Led Zeppelin. Ammesso e non concesso che mi avrebbero fatto entrare!”. 

 

 

Scritto da: RadioRock FM106.6

0%