News'n'press

Queen, Brian May: “Avrei voluto suonare nei Beatles o nei Led Zeppelin”

today24 Luglio 2023

Sfondo

Intervistato dal The Guardian, il chitarrista dei Queen, Brian May, ha risposto a una serie di domande rivolte lui dai fan della band, rivelando anche in quali gruppi avrebbe voluto suonare non entrando a far parte, all’epoca, della formazione capitanata dal compianto Freddie Mercury: scomparso nel 1996, a 45 anni, e da tempo malato di AIDS. 76 anni compiuti lo scorso 19 luglio, May è l’unico membro originale – assieme al batterista Roger Taylor – ancora in lineup.

Le due band nelle quali Brian May suonerebbe

“Probabilmente i Beatles, ha detto Brian May rispondendo a una delle tante domande lui rivolte, da fan, e raccolte per l’occasione dal The Guardian, “Sono sicuro che non sarebbe stato facile essere un Beatle ma mi ritroverei in quell’incredibile livello di creatività. Ho guardato parecchio ‘Get Back’. Mi ha un po’ rattristato perché mi ha ricordato noi”, ha aggiunto, “A volte stare in studio coi Queen era come <<siamo qui ma le cose non vanno troppo bene>>. Sentivo che anche loro si trovavano in una situazione dolorosa ma guardando la seconda parte li ho visti reagire e ritrovarsi davvero. E’ un manuale su come stare in studio di registrazione. Non fossero stati i Beatles, avrei optato per i Led Zeppelin. Ammesso e non concesso che mi avrebbero fatto entrare!”. 

Il sequel del film “Bohemian Rhapsody”

Il mese scorso Brian May, intervistato invece dal noto dj e conduttore radiofonico Eddie Trunk, aveva così parlato di un possibile sequel del fortunato “Bohemian Rhapsody”: uscito al cinema nel 2018. “C’è del vero se qualcuno dice che ne abbiamo parlato”, aveva detto, “Stiamo cercando la giusta sceneggiatura. Ci sono voluti dodici anni per avere quella buona per il primo, e immagino quindi di non sorprendere nessuno dicendo che non sarà facile. C’è una storia, sono successe tantissime cose dopo la fine di ‘Bohemian Rhapsody'”.

Scritto da: RadioRock FM106.6

0%