News'n'press

Pink Floyd, Roger Waters: “Bono Vox è un enorme str***o”

today21 Febbraio 2024

Sfondo

Intervistato stavolta da Al Jazzera, l’ex Pink Floyd Roger Waters, ha pesantemente attaccato la voce degli U2, Bono Vox, in merito alle proprie posizioni sul conflitto israelo-palestinese e l’omaggio da questi reso alle vittime dell’attentato del 7 ottobre dal palco dello Sphere di Las Vegas, all’epoca, quando modificò per l’occasione una strofa del brano “Pride (In The Name Of Love)”.

Pink Floyd, Roger Waters: “Bono Vox è un enorme str***o”

“Mia madre mi ha sempre detto che di fronte a questioni difficili, la prima cosa da fare è leggere, leggere, leggere, leggere”, ha detto Roger Waters intervistato da Al Jazeera parlando di Bono Vox degli U2, “Poi viene la cosa più facile: fai ciò che è giusto. […] Dobbiamo iniziare a dire a questa gente che la propria opinione è disgustosa e oltremodo degradante, appoggiando l’entità sionista. Quello che Bono ha fatto un paio di mesi fa allo Sphere di Las Vegas, cantando delle Stelle di Davide, è stata una delle cose più disgustose che abbia mai visto in vita mia. […] Chiunque conosca Bono dovrebbe prenderlo per le caviglie e scuoterlo finché non smette di essere un enorme stronzo”.

U2: dedicano “Pride (In The Name Of Love)” alle vittime del raid al ‘Supernova Sukkot Festival’ in Israele

“Dato quello che è successo in Israele e a Gaza”, ha detto dal palco dello Sphere Bono Vox degli U2, “Una canzone sulla non violenza suona un po’ ridicola, addirittura goffa, ma le nostre preghiere sono sempre state rivolte alla pace e alla non violenza. E allora cantate con noi, e con quei ragazzi fantastici presenti a quel festival”. Con la voce rotta, il cantante ha modificato il testo del brano: “Early morning, october 7, the sun is rising, in the desert sky, stars of David, they took your life, they could not take your pride”.

Scritto da: RadioRock FM106.6

0%