News'n'press

Pink Floyd: ascolta l’inedita “Hey Hey Rise Up”, nuovo singolo per l’Ucraina.

today8 Aprile 2022

Sfondo

Dopo l’annuncio dato ieri, è disponibile per l’ascolto in streaming e il download digitale il brano “Hey Hey Rise Up”: primo inedito dei Pink Floyd da “The Division Bell” (1994), realizzato da David Gilmour e Nick Mason in collaborazione con il bassista Guy Pratt, il tastierista Nitin Sawhney e il cantante Andriy Khlyvnyuk (Boombox). Il titolo del riprende l’ultimo verso della canzone folk ucraina “Oh, The Red  Viburnum In The Meadow”: oggetto di un video su Instagram, con protagonista negli scorsi giorni proprio Khlyvnyuk mentre cantava il pezzo in Sofiyskaya Square, a Kiev.

“Noi, come tanti, abbiamo avvertito la violenza e la frustrazione di questo atto vile nei confronti di un paese civile, democratico, pacifico e indipendente, che è stato invaso e ha subìto l’uccisione di tante delle proprie persone da parte di una delle maggiori potenze mondiali”, dice Gilmour in una nota, “Di recente avevo letto che Andriy aveva interrotto il suo tour americano con i Boombox ed era tornato in Ucraina per unirsi alla Difesa Territoriale. Poi ho visto questo video su Instagram, incredibile, dove si trova in una piazza di Kiev, con questa bellissima chiesa con la cupola dorata e canta nel silenzio di una città senza traffico o altri rumori di sottofondo, per via della guerra. Un momento potente, che ho subito avvertito la voglia di mettere in musica. Ho pensato: è una cosa magica, e posso farci qualcosa. E’ davvero difficile, nonché frustrante, assistere a questo attacco folle e ingiusto. La frustrazione di vedere tutto questo e pensare “che c***o posso fare?” è insostenibile”.

Scritto da: RadioRock FM106.6

0%