News'n'press

Le novità in “heavy rotation” dall’11 novembre

today14 Novembre 2022

Sfondo

Dall’11 novembre nell’alta rotazione di Radio Rock entrano i seguenti brani:

 

Must Have Been New dei dEUS. La band belga, all’indomani dall’annuncio della pubblicazione del nuovo album How To Replace It – in uscita il prossimo 17 febbraio -, ha estratto il primo singolo: una vera e propria osmosi tra rock di retroguardia e country desertico.

 

Prism Of Doubt, singolo dell’album di Jerry Cantrell Brighten. Il chitarrista e cantante degli Alice In Chains ha promosso il brano grazie anche ad un suggestivo videoclip diretto da Zoe Katz:

 

Foregone (Pt.2) degli In Flames. Il brano – con la sua part 2 – prende il nome dal quattordicesimo album in studio del gruppo svedese ed anticipa un lungo tour promozionale che toccherà anche l’Italia, con un concerto all’Alcatraz di Milano il prossimo 1 dicembre.

 

Divisive dei Disturbed, singolo eponimo dell’ottavo disco in studio del gruppo, riguardo al quale il frontman David Draiman ha dichiarato: La guerra tribale di parte è diventata parte integrante della nostra esistenza. È una grande battaglia tra cricche. L’idea dell’album è quella di essere una sorta di campanello d’allarme per tutti. La nostra società è diventata dipendente dall’offesa. La musica è la miglior cura a ciò che ci affligge.

 

Bring Us Down dei The Luka State: coacervo di ritmiche alt-rock veicolate da un’energica pulsione punk. Il quartetto di Winsford coglie l’occasione del nuovo singolo per un’acuminata denuncia sociale contro le attuali forme di individualismo esasperato.

 

Strung Out on Stress, estratto dall’album Sick Sesh! dei Teenage Bottlerocket. Un glorioso inno punk rock!

 

 

Clicca QUI per votare il tuo preferito!

Scritto da: RadioRock FM106.6

Articolo precedente

News'n'press

Ozzy Osbourne, la moglie e manager Sharon: “Bruce Dickinson è un coglione”.

Intervistato da Consequence Of Sound, Ozzy Osbourne ha così parlato del frontman degli Iron Maiden, Bruce Dickinson, col quale condivise nel 2005 l'esperienza del suo "Ozzfest": "E' un grande cantante ma ho lavorato con lui e come persona non è molto simpatico", ha detto, "Ronnie James Dio non è più tra noi ed era un grande cantante. Non l'ho mai conosciuto bene e non sono uno che parla molto degli […]

today14 Novembre 2022

0%