News'n'press

Le copertine più iconiche del rock: Dookie dei Green Day

today30 Ottobre 2023

Sfondo

Nel nostro consueto appuntamento dedicato alle copertine dei dischi rock che hanno lasciato il segno, ci occupiamo della cover di Dookie dei Green Day. L’album, pubblicato il 1° febbraio del 1994, ha avuto un cammino abbastanza insolito, visto che al momento della sua diffusione non ebbe immediatamente il successo sperato. Solo grazie all’uscita dei singoli Basket Case e When I Come Around, diversi mesi dopo, si potè invertire il trend negativo, con il disco che divenne un successo in tutto il mondo. I dati lo confermano: l’album ha conquistato la seconda posizione nella classifica statunitense e ottimi piazzamenti nelle classifiche di ben sette Paesi al mondo. Disco d’oro in nove Paesi e di platino in altri 10, tra cui l’Italia, è presente alle posizione numero 193 della lista dei 500 migliori album di sempre secondo Rolling Stone. E ancora, secondo una buona parte della critica, Dookie, insieme al contemporaneo Smash degli Offspring, ha fortemente contribuito a rivitalizzare il genere punk rock negli anni novanta. Da questi riconoscimenti non è senza dubbio esclusa la sua copertina che rappresenta una pietra miliare del genere.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Radio Rock 106.6 (@radiorock106.6)

LEGGI ANCHE: LE COPERTINE PIÙ ICONICHE DEL ROCK: MELLON COLLIE AND THE INFINITE SADNESS DEGLI SMASHING PUMPKINS

La copertina di Dookie dei Green Day

Entriamo più nel dettaglio della copertina di Doolie dei Green Day. Per la creazione della cover venne ingaggiato l’artista Richie Bucher, amico del primo batterista della band John Kiffmeyer. Per la cover raffigurò un aereo da guerra pilotato da un cane, che sgancia sulla folla delle bombe. Da una di queste esplode il nome del gruppo. La location è ispirata alla città di Berkeley e tra la folla si possono individuare diverse rockstar tra cui: Ozzy Osbourne, Patti Smith e Angus Young degli AC/DC. Per il retro della copertina venne inizialmente inserita una foto di un peluche di Ernie di Sesame Street. L’immagine venne poi modificata per evitare cause legali da parte dello show televisivo.

Scritto da: RadioRock FM106.6

0%