News'n'press

Iron Maiden, Bruce Dickinson: “E’ ‘Aces High’ il pezzo più difficile da cantare per me”

today28 Febbraio 2024

Sfondo

Intervistato da SongFacts a margine dell’uscita, dopodomani, del nuovo “The Mandrake Project”, Bruce Dickinson ha parlato del brano degli Iron Maiden per lui più difficile da eseguire dal vivo indicando, in tal senso, uno dei classici sempre presenti nelle setlist del gruppo: “Aces High”. La canzone, immancabile in sede di concerto, è anche la traccia d’apertura dell’album “Powerslave”: quinto lavoro della formazione inglese, dato alle stampe nel 1984.

Iron Maiden, Bruce Dickinson: “E’ ‘Aces High’ il pezzo più difficile da cantare per me”

“Il pezzo per me più difficile da cantare è ‘Aces High’, non solo perché ho sessant’anni dal momento che vi assicuro era uguale quando ne avevo ventisei”, ha detto Bruce Dickinson intervistato da SongFacts a margine dell’uscita del nuovo “The Mandrake Project”, “Ho sempre detto agli altri: se suoniamo ‘Aces High’ possiamo metterla nella prima parte di concerto, per favore? Ad ogni modo, la suoniamo ancora in tonalità originale. Sarebbe sicuramente più facile un tono sotto, ma non verrebbe uguale”.

Iron Maiden, Bruce Dickinson: “Amo passeggiare nei cimiteri”

“Se ti ritieni una persona creativa, devi considerare quando la creatività può arrivare ed essere pronto, in quel momento, a tenere da parte le cose di tutti i giorni che la gente considera importanti”, dice Bruce Dickinson intervistato da EMP Germania parlando del proprio processo di scrittura, “Per le altre persone può ad esempio essere fastidioso se non vai a cena con loro perché, per dire, devi cogliere l’ispirazione che ti è venuta per scrivere l’ultima pagina di qualcosa. Mi capita quando guido, e la cosa è scomoda perché vorresti buttar giù qualcosa sul momento ma non puoi. Capita pure quando sono sul treno ma poi qualcuno inizia a far casino e ti distrae. […] A volte esco e vado a fare un giro nel cimitero. Mi mette di buon umore”.

Scritto da: RadioRock FM106.6

0%