News'n'press

Emilio Pappagallo e Marco Biondi: gli ascolti più bassi di Spotify

today18 Dicembre 2023

Sfondo

Nella puntata di oggi abbiamo preso spunto da un articolo di Rolling Stone Italia che ha analizzato quali sono i brani meno ascoltati su Spotify, di alcuni dei più grandi artisti del rock. Non vengono calcolate le cover ma solo i brani originali di questi artisti. Sono i meno ascoltati della loro discografia. Ma davvero sono i loro più brutti? E quali sono i più ascoltati delle varie band?

Gli ascolti più bassi di Spotify degli artisti rock

Ora che sulle piattaforme di streaming vengono conteggiati gli ascolti, è chiaro che ogni band può avere una sua classifica dei brani più ascoltati e può vedere bene anche quelli meno ascoltati. I numeri del resto danno uno spaccato più o meno reali della popolarità di certi brani e di certi album. Abbiamo già visto in passato come anche su album famosissimi, ci siano milioni di streaming per i brani più famosi e a volte pochi streaming per quelli magari “secondari” o che non sono stati singoli.

Partiamo dai Beatles, il brano con meno streaming è Little Child, brano che sta sul loro secondo album With The Beatles. E’ vero, quello fu un album preparato in fretta per sfruttare il successo del primo album Please Please Me, era un album pieno di cover, la “beatlemania” stava esplodendo e probabilmente questo brano non era uno dei più forti del loro inizio carriera. Su Spotify ha comunque 6.440.497 streaming.

Ma qual è invece la canzone più strimmata dei Beatles? Sarà una di Paul McCartney oppure una di John Lennon? E’ invece una di George Harrison, che si prende una grande rivincita dopo tanti anni. La sua Here Comes The Sun è ad oggi 1.150.516.906 di streaming. In questo momento i Beatles hanno solo su Spotify più di 32.451.000 ascoltatori mensili.

Altri numeri impressionanti sono quelli di altri classici del rock. Ecco i brani con più streaming di alcune band leggendarie. Tenete presente che le piattaforme di streaming sono comunque molto usate da ragazzi giovani, so no usate moltissimo dai giovanissimi ma sono usate meno dagli adulti, questo inflluisce ovviamente sui numeri dei vari artisti in base al pubblico di riferimento.

  • Led Zeppelin: 1 Stairway To Heaven: 905.080.462, 2 Immigrant Song: 677.402.021, 3 Whole Lotta Love: 569.933.686;
  • Nirvana: 1 Smell Like Teen Spirit : 1.829.114.243, 2 Come As You Are 1.142.723.061, 3 Heart-Shaped Box 637.360.061;
  • Ascoltatori mensili: Pink Floyd vicini ai 20 milioni, Led Zeppelin 17 milioni e mezzo, AC/DC quasi 28 milioni,Oasis 20 milioni, Nirvana quasi 30 milioni, Rolling Stones 27 milioni, Queen oltre 50 milioni, Doors superati i 10 milioni, David Bowie 18 milioni, Foo Fightres superati i 20 milioni, Metallica 25 milioni, Iron Maiden quasi 8 milioni, U2 21 milioni, Muse 13 milioni, Bob Dylan 10 milioni, Jimi Hendrix 9 milioni, Tool 4 milioni.

Il brano meno ascoltato dei Rolling Stones su Spotify è Pretty Beat Up dall’album Undercover del 1983.

Molto curiosa invece la classifica dei brani più strimmati dei Rolling Stones su Spotify. Al numero 1 incredibilmente c’è Paint It Black, unico brano degli Stones che supera il miliardo di streaming con 1.042.843.925. Secondo è Satisfaction con 655.685.227, mentre terzo è Start Me Up 579.496.875.

Un’occhiata veloce ad altre band, gli Oasis sono vicini ai 2 miliardi di streaming con Wonderwall, i Foo Fighters hanno appena superato il miliardo di streaming con Everlong, il loro brano più strimmato. I Blur hanno un divario notevole fra il loro brano con più streaming che è Song 2 arrivato a quasi 800.000 e tutti gli altri. Il secondo è Girls & Boys che è a 180.000. Pink Floyd nessun brano oltre il miliardo, il più strimmato è ovviamente Another Brick in the Wall con 810.000, seguono Wish You Were Here con 650.000 e Comfortably Numb con 550.000.

Analizziamo ora i Radiohead, band di culto che ha avuro però un grande momento di popolarità negli anni 90. Anche i Radiohead hanno un brano oltre il miliardo di streaming ed è ovviamente Creep, seguono No Surprises e Karma Police distanziati comunque di 1 miliardo di streaming. Il brano invece con meno streaming dei Radiohead è I Can’t, brano sicuramente fra cui meno conosciuti ma sicuramente non fra i peggiori della loro discografia. Dall’album Pablo Honey del 1993, canzone meravigliosa dei Radiohead che per motivi misteriosi è la loro con meno streaming in assoluto su Spotify, con 6.643.122. I Radiohead hanno 25 milioni di ascoltatori mensili.

Chiudiamo con i Queen, la loro canzone con meno streaming si intitola Keep Passing the Open Windows, la traccia 7 dell’album The Works, che non arriva ai 4 milioni di streaming su Spotify, ma se guardiamo ai loro brani con più streaming, i numeri sono molto alti. Hanno 1 brano oltre i 2 miliardi di streaming e ben 4 oltre il miliardo.

Questi i brani più strimmati dei Queen su Spotify: 1 Bohemian Rhapsody 2.323.642.929, 2 Don’t Stop Me Now 1.777.290.656, 3 Another One Bites The Dust 1.683.713.095, 4 Under Pressure (con David Bowie) 1.463.924.638. A sua volta Under Pressure è il brano di David Bowie con più streaming (1.463.924.638), mentre al secondo posto con più di 1 miliardo di streaming di differenza c’è Starman con 436.519.227 e al terzo Heroes con 461.341.025. I Queen hanno 54 milioni di ascoltatori mensili, David Bowie ne ha 18 milioni.

Il podcast della puntata:

Marco Biondi & Emilio Pappagallo – Episodio 13 (18-12-23)

Scritto da: RadioRock FM106.6

0%