News'n'press

Le novità in “heavy rotation” dal 4 novembre

today7 Novembre 2022

Sfondo

Dal 7 novembre nell’alta rotazione di Radio Rock entrano i seguenti brani:

 

Postcapitalismo di Cigno, l’artista romano che con la sua miscela di riff al fulmicotone ed elettronica tagliente, veicola un grido contro diseguaglianze, guerra e lotta di classe. Sarà anche live al Largo Venue il prossimo 19 novembre, con un evento speciale organizzato con Radio Rock.

 

Judgement Day dei Kings Of Chaos, la band capitanata da Matt Sorum, che vanta un passato alla batteria con Guns N’ Roses e Velvet Revolver. Il singolo in questione, primo della formazione, è un concentrato di rock rovente, con un videoclip ispirato ai film Vanishing Point e Natural Born Killers.

 

Punk Rock Clichè, ulteriore anticipazione dell’attesissimo, prossimo e (forse) ultimo album dei NOFX: Double Album, in uscita il 2 dicembre. Il brano era stato scritto originariamente per i Blink-182, ma è poi entrato nella produzione di Fat Mike e soci.

 

Frenzy, nuova perla di Iggy Pop prodotta insieme al pluripremiato producer e chitarrista Andrew WattChad Smith (Red Hot Chili Peppers) e Duff McKagan (Guns N’ Roses) (alla sezione ritmica). Dinamiche sferzanti e piglio noise punk la fanno da padrone.

 

Say My Name, che sancisce il ritorno dei The Lathums dopo l’album di debutto How Beautiful Life Can Be. Il singolo anticipa il prossimo lavoro in studio del gruppo From Nothing To A Little Bit More, che uscirà il 24 febbraio prossimo.

 

Don’T Play That Song, nuovo brano estratto da Bruce Spingsteen dal suo nuovo album Only The Strong Survive. Il lavoro vedrà la luce l’11 novembre e conterrà evergreen della tradizione americana reinterpretati con una nuova veste dal Boss.

 

Pretty Boy di Noel Gallagher con i suoi High Flying Birds, nel quale compare alla chitarra anche Johnny Marr dei The Smiths. A riguardo l’ex Oasis ha dichiarato: È il primo pezzo che scritto, il primo di cui ho fatto una demo, il primo che ho finito per questo nuovo album, quindi è giusto che sia la prima cosa che il pubblico può ascoltare. Un enorme plauso a Johnny Marr per aver aggiunto il suo tocco unico.

Clicca QUI per votare il tuo preferito!

Scritto da: RadioRock FM106.6

0%